Psicologo

in FARMACIA


Dott.ssa Nicoletta Del Bufalo

PSICOLOGA - PSICOTERAPEUTA

Rogersiana (approccio verbale) e Bioenergetica (approccio psicocorporeo)

I due approcci psicoterapeutici attraverso un lavoro verbale e psicocorporeo (esercizi psicofisici) permettono un’elaborazione e risoluzione di problematiche di vario tipo.

* DISTURBI D’ANSIA:
        - ATTACCHI DI PANICO
        - FOBIE
* DISTURBI DELL’UMORE:
        - DEPRESSIVI
        - BIPOLARI
* DISTURBI DELL‘ALIMENTAZIONE
* BASSA AUTOSTIMA
* DIFFICOLTA’ RELAZIONALI
        - LAVORATIVE
        - DI COPPIA
* DIFFICOLTA’ DI CONTROLLO E GESTIONE EMOZIONALE
* DISTURBI DELLA SESSUALITA’                

Nel  corso della vita l’individuo può andare incontro ad esperienze traumatiche, sopratutto se avvengono nella prima infanzia, (ripetuti messaggi svalutanti e/o comportamenti manipolativi, abusi fisici e/o psicologici, separazioni, lutti, abbandoni). Per difendersi dal ricordo dell’esperienza e dell’emozione ad essa collegata (rabbia, paura, terrore), l’individuo mette in atto dei meccanismi difensivi psicofisici. Queste difese, pur rimuovendo il ricordo e/o le emozioni ad esso collegate, producono dei meccanismi di pensiero, emozionali e comportamentali disfunzionali, una percezione alterata di Sè e spesso sintomi psicofisici collegati (ansia, attacchi di panico, stati depressivi ecc...). In psicoterapia attraverso degli interventi verbali si lavora sul conseguimento di una maggiore consapevolezza di Sè, dei propri meccanismi disfunzionali e del rapporto con la realtà, verso un loro maggiore equilibrio. Attraverso il lavoro sul respiro e gli esercizi psicofisici bioenergetici si lavora sulle contratture muscolari, che bloccano il ricordo e le emozioni collegate al trauma, ma anche il libero fluire dell’energia fisiologica ed emozionale. L’obiettivo è quello di ripristinare l’equilibrio energetico, emozionale e cognitivo dell’individuo ed una maggiore percezione e strutturazione del vero Sè.